SI FEST cinema in piazza

Piazza Borghesi propone tre serate di cinema, con tre film su grandi maestri della fotografia scelti e presentati da Anastasia Plazzotta, fondatrice della casa di distribuzione Wanted Cinema.

 

"Esistono fotografi creatori di icone. Fabbricatori di immagini che hanno trovato posto nella storia del costume e della società. Fotografi che hanno superato i confini di una professione creativa per raggiungere lo status di artista. Il cinema, la cui materia prima è costituita da fotografie in movimento, ha reso omaggio ai più grandi artefici della fotografia. Ne propongo tre […]. Il primo è Robert Doisneau, che il mondo intero conosce per la foto del bacio parigino davanti all’Hôtel de Ville, e che il film La lente delle meraviglie (girato dalla nipote) ci descrive nel suo essere ritrattista capace di entrare in empatia con i volti e gli sguardi […].
Il secondo è Bill Cunningham, che di Doisneau ha mantenuto la curiosa meraviglia ma che dalle atmosfere di Francia ha portato per le strade di New York la ricerca spontanea di eleganza e fascino. […] E tornando in Europa, Regno Unito, il terzo fotografo che il cinema racconta è Cecil Beaton […]. Un costumista e fotografo di costume capace di tradurre in segno e simbolo lo spirito del Novecento."
Anastasia Plazzota
 

Venerdì 13 settembre, ore 22.30
Bill Cunningham New York
di Richard Press (USA 2010, 84'
 

Un film sullo storico fotografo del «New York Times» che per oltre quarant’anni, sulle sue colonne On the Street ed Evening Hours, ha ritratto le tendenze della moda nella Grande mela. Il film – miglior
documentario ai Chlotrudis Awards 2012 – riprende Cunningham (1929-2016) all’età di ottant’anni mentre prosegue inarrestabile la sua attività. Tra i contributi, quelli di Anna Wintour, Tom Wolfe e David Rockefeller.


Sabato 14 settembre, ore 20.30
Robert Doisneau.
La lente delle meraviglie
di Clementine Deroudille (Francia 2016, 83')

Lo straordinario ritratto di uno dei più grandi fotografi del ventesimo secolo, con immagini inedite, interviste agli amici, testimonianze di “complici” e rarissimi video di repertorio. Di Doisneau, esponente
di spicco della fotografia umanista, il film racconta l’ascesa irresistibile da ragazzo di periferia a superstar, mostrandone tutta la determinazione a diventare il più grande “ritrattista della felicità umana".


Domenica 15 settembre, ore 20.30
Love, Cecil
di Lisa Immordino Vreeland (USA 2017, 98')

Fotografo, dandy, arbitro di eleganza, scenografo e costumista premiato con tre Oscar: Cecil Beaton (1904- 1980) è stato questo e molto di più. Il film ripercorre la sua carriera ineguagliabile, dagli esordi sulle pagine di «Vogue» ai ritratti della regina Elisabetta II e di immortali icone di seduzione come Marlene Dietrich, Greta Garbo, Audrey Hepburn, Elizabeth Taylor e Marilyn Monroe.