Festival



 

 
SCROLL DOWN FOR ENGLISH


ON BEING NOW?

Chi siamo oggi?
Cosa vuol dire essere ed esistere sul nostro pianeta nell’anno 2018?
Senza pretese di esaustività, la ventisettesima edizione del SI FEST intende dare alcune risposte, nell’infinito elenco delle possibili, per il pubblico che visiterà la kermesse di Savignano sul Rubicone dedicata alla fotografia internazionale dal 14 al 30 settembre 2018. La fotografia rimane il migliore mezzo per dare testimonianza degli esseri umani e della loro lotta per la vita, delle loro tese relazioni con la società e l'ideologia, della minaccia dei conflitti locali ed internazionali. La fotografia può aiutare a stabilire collegamenti creativi tra tempi passati, i desideri presenti e il futuro. Gli artisti la utilizzano anche per portare dimensioni nuove all'identità e alle relazioni sociali. Per fare ciò, si inventano nuove estetiche, si costruiscono finzioni, si organizzano sequenze e installazioni. La fotografia può in definitiva essere considerata una speciale lente di ingrandimento per indagare le molteplici sfaccettature dello stato dei nostri tempi. Viviamo in uno dei momenti storici più complessi e articolati, in cui le certezze vengono sempre più spesso scambiate con incertezza e fluidità dell’essere e del vivere.
Quali sono i desideri, i bisogni, le aspirazioni, le paure e i sentimenti degli esseri umani di oggi?
Quali le strutture di potere che tengono insieme le società, i sistemi complessi in cui gli individui si sono aggregati, e le regole che servono a mantenere la coerenza all’interno delle nostre vite?
Quali cambiamenti sociali, economici, ambientali stanno impattando il modo di vivere noi contemporaneo?
La nuova edizione di SI FEST interrogherà la fotografia e alcune delle sue più significative voci per fare il punto su cosa sta succedendo alle nostre vite oggi, dal punto di vista più intimo e personale dei singoli individui, alle categorie più complesse e globali che tengono insieme le loro esistenze.




 
ON BEING NOW?

What does it mean to be and to exist on this planet in the year 2018?
Without in any way claiming to be exhaustive, the twenty-seventh edition of SI FEST intends to put down some answers, in the infinite list of possible ones, for the public who is going to visit the kermesse of Savignano sul Rubicone dedicated to international photography from September 14 to September 30, 2018.
Photography stays the best medium to give a testimony about human beings and their struggle for life, their tensed relationship to society and ideology, the threat of local and international conflicts. Photography can help to establish creative links between passed times, present desires and the future. Artists want to use it also to bring new dimensions to identity and social relations. To do so they try to invent new aesthetics of images, building fiction, organizing sequences and installations.
Photography can in definitive be a special magnifier lens capable of investigating the multiples facets of the state of our times.
We live in one of the most complex and articulated moments of history, a time where certainties are exchanged for uncertainty and fluidity of the being and living.
What are the desires, the needs, the inspirations, the fears and the feelings of the human beings of today?
What are the structures of power that hold together our societies, the complex systems in which individuals aggregate, and the rules needed to keep coherence inside our lives?
What social, economical, environmental changes are impacting the way we live in the contemporaneity?
The new edition of SI Fest will question photography and some of its more significant voices to take stock of the situation on what is happening to our lives today, from the more intimate and personal point of view on the single individuals, to the more complex and global categories that keep our existences together.